E’ un’esperienza comune e motivo di crisi nelle coppie di lunga data perdere la spinta sessuale a causa di una sessualità percepita oramai come monotona, prevedibile e priva di quella passione travolgente protagonista dei primi incontri nella fase iniziale del rapporto.

L’aumento dell’intimità emotiva e la conoscenza reciproca se da un lato consolida la coppia, dall’altro sembra infragilire la sessualità.

Nei primi mesi di una nuova relazione la forte passione è generata dallo Sconosciuto con cui ci si interfaccia, dal mistero di un corpo nuovo, dal Desiderio dato dalla percezione di non avere simbolicamente il possesso dell’altro, che alimenta una ricerca tormentata e romantica dell’incontro sessuale.

Nella coppia ormai consolidata l’Altro da oggetto misterioso diviene qualcosa di conosciuto e “posseduto”, si crea un legame di attaccamento che, similmente a quello originario materno, ci fa sentire validati e al sicuro.

La sessualità inevitabilmente si trasforma a causa del legame che si instaura con il partner e della sensazione di famigliarità che ne consegue.

Questo cambiamento nella coppia può essere tuttavia un’opportunità per rivedere la sessualità da una nuova prospettiva.

La maggiore confidenza nella coppia permetterebbe infatti un’aumento della fiducia reciproca che consentirebbe una maggior sperimentazione sul piano sessuale.

All’inizio di una relazione infatti i rapporti sono attraversati dalla passione, ma la mancanza di confidenza con il nuovo partner spesso ci porta a sentirci un po’ inibiti nel manifestare i nostri bisogni sessuali e a confrontarci onestamente sul piano dell’intimità.

L’aumento della confidenza reciproca in una relazione a lungo termine andrebbe letta quindi non come inevitabile morte della passione romantica, ma come nuova possibilità per sperimentare e accedere al vero godimento sessuale permesso dall’accrescimento della sintonia di coppia.

Per mantenere quindi viva la sessualità nelle coppie di lunga data, è necessario dedicarle il giusto spazio tenendo a mente 5 concetti riassunti in 5 parole chiave:

  1. IMPEGNO. L’area della sessualità non può essere relegata in fondo alla lista delle cose importanti della coppia, ma va curata e coltivata con continua dedizione e motivazione.
  2. NOVITA’. Inserire ogni tanto qualche elemento nuovo, cambiare luogo oltre la tradizionale camera da letto, sperimentare pratiche diverse o utilizzare sex toys può contrastare una routine sessuale che segue da anni lo stesso copione.
  3. CONDIVISIONE. Comunicare fantasie o desideri sessuali, quando pensiamo che il nostro partner possa accoglierli senza resistenze o timori, può ampliare l’immaginario sessuale di coppia e offrire a entrambi stimoli nuovi per alimentare l’eccitazione sessuale.
  4. ATMOSFERA. Come coltivare la sessualità in una giornata condita da mille impegni e magari dalla presenza dei figli in casa? Organizzando il tempo in maniera più funzionale per ritagliarsi spazi privati, anche ridotti, ma riservati esclusivamente alla coppia.
  5. CURA DI SE‘. Un aspetto importante spesso sottovalutato e fortemente connesso con la sessualità passa attraverso la cura della propria persona. Sentirsi attraenti, seducenti e piacersi sono elementi essenziali per rafforzare la sessualità di coppia.

Regalarsi un percorso terapeutico di coppia può essere la scelta opportuna per ravvivare o ricostruire una sintonia sessuale con il nostro partner, e comprendere, con la facilitazione del Sessuologo, quale direzione prendere e che tipo di cambiamenti apportare all’interno di un’intimità che non ci soddisfa più.

Prenota un colloquio di consulenza tramite compilazione del form o whatsapp

Scrivimi e raccontami la tua storia: dottoressaparisiannalisa@gmail.com