Cosa significa davvero “essere bravo a letto” ? Come faccio a sentirmi più sicuro sessualmente?

L’autostima sessuale, sebbene risenta delle nostre esperienze passate e, più in generale, della stima complessiva che abbiamo di noi stessi, sembra essere fortemente legata a un atteggiamento costruttivo nei confronti del sesso che si può allenare sviluppando il giusto mindset.

Ecco dunque 6 suggerimenti per aumentare la tua autostima sessuale:

  • Conosci te stesso

Il primo passo è quello di sviluppare maggior familiarità con il proprio corpo e con le sensazioni sessuali; conoscere quindi ciò che ci eccita e ci soddisfa a livello di stimolazione e di situazione erotica.

La nostra autostima sessuale dipende in primo luogo da quanto siamo confidenti con i nostri bisogni sessuali.

  • Non dimenticarti del partner

Comunicare con il partner, manifestare i propri bisogni sessuali e accogliere i suoi, sono tutti elementi che aumentano la soddisfazione reciproca e influenzano di riflesso la nostra autostima sessuale.

  • Abbandona le aspettative e i falsi miti sul sesso

Le aspettative che abbiamo nei confronti del sesso possono minare la nostra autostima sessuale, spingendoci a corrispondere ad attese surreali o ad aderire a standard sovradimensionati, si pensi ad esempio al porno e ai modelli proposti in termini di prestazioni e dimensioni del pene.

Anche informazioni sessuali scorrette possono influenzare negativamente il nostro approccio al sesso.

Alcune donne, per esempio, si sentono sessualmente inadeguate se non riescono a raggiungere l’orgasmo attraverso la penetrazione vaginale.

Una consulenza con un esperto in tal senso è importante per fare chiarezza e smontare i falsi miti sul sesso che amplificano l’inadeguatezza sessuale.

  • Normalizza l’errore e minimizza ciò che consideri fallimento

La défaillance sessuale se percepita come un evento normale che può capitare e non come un insuccesso catastrofico, può essere affrontata senza minare la nostra autostima sessuale, evitando quindi che si strutturi il ricordo del fallimento che andrà a sabotare anche la prestazione sessuale successiva.

  • Sperimenta ma senza stress

Il suggerimento che spesso do ai miei pazienti è quello di esplorare liberamente la propria sessualità, evitando tuttavia pratiche o situazioni sessuali che ci fanno sentire a disagio o non ci corrispondono.

Alcune donne ad esempio riportano di non sentirsi sufficientemente disinvolte e “brave a letto” se sentono di non aderire a determinate aspettative del partner su specifiche pratiche sessuali, come ad esempio rapporti anali, sesso orale estremo come il deepthroat, o pratiche BDSM.

Il consiglio resta quello di ascoltare i propri bisogni dando spazio solo a quello che ci fa sentire bene senza sovraccaricarsi di eccessive pressioni e stress.

  • Divertiti 

Vivere il sesso con la giusta spensieratezza permette di evitare che divenga ogni volta un banco di prova per dimostrare qualcosa a se stessi e al partner, e riduce le tensioni e l’ansia da prestazione. 

Talvolta i motivi dell’insicurezza sono complessi e radicati e può essere difficile risolverli da soli.

Rivolgersi a un Sessuologo può rappresentare il primo passo per esplorare in profondità l’inadeguatezza e i pensieri disfunzionali che compromettono l’autostima sessuale.

Prenota un colloquio di consulenza tramite compilazione del form o whatsapp

Scrivimi e raccontami la tua storia: dottoressaparisiannalisa@gmail.com