Pezzettino, il protagonista del racconto per bambini di Leo Lionni, è in cerca della propria identità.

È talmente piccolino in confronto agli altri che crede di essere un pezzetto mancante di qualcun altro.

Durante il suo viaggio incontra infatti personaggi grandi e grossi ai quali chiede se per caso fosse un loro pezzo mancante ma tutti gli rispondono negativamente. 

Pezzettino allora, su suggerimento di un saggio che incontra sul suo cammino, decide di andare all’Isola-Chi-Sono per scoprire definitivamente a chi appartenga ma, mentre si arrampica alle rocce, accidentalmente inciampa e si frantuma in tanti piccoli pezzettini. 

Questo incidente si rivelerà per lui illuminante. Comprende infatti che anche lui è fatto di tanti piccoli pezzi, di non essere un pezzo mancante di nessuno e di essere già completo cosi com’è.

LA SCOPERTA DI ESSERE SOLO SE STESSO LO RIEMPIE DI GIOIA.

Secondo il mio approccio terapeutico il malessere psicologico deriva da una mancanza di accettazione profonda rispetto a ciò che siamo. 

Il racconto di Lionni offre a mio parere una metafora del processo in Psicoterapia:

  • Un processo di conoscenza di tutti nostri pezzettini, 
  • Un processo di piena accettazione di ciò che siamo, 
  • Un processo per amare la nostra unicità,
  • Un processo per comprendere i pezzettini più disfunzionali, che spesso a causa di condizionamenti esterni abbiamo introiettato, per modificarli e migliorare la relazione con noi stessi e con gli altri.

La psicoterapia ci permette di recuperare la nostra parte autentica e ci libera rendendoci più vicini a ciò che più ci corrisponde.

Il sintomo e il disagio arrivano per un motivo, ci segnalano che qualcosa nel rapporto con noi stessi va rivisto e cambiato.

Ascoltare e dare dignità al nostro malessere, comprendendolo e rielaborandolo, ci offre l’opportunità di recuperare il contatto con il nostro vero Sé e ripristinare il benessere psicologico.

“Cio che sono è sufficiente se solo riesco ad esserlo” Carl Rogers

Bibliografia

Lionni, L. (2006). Pezzettino, trad. it Maria Marconi. Babalibri, Milano.

Prenota un colloquio di consulenza tramite compilazione del form o whatsapp

Scrivimi e raccontami la tua storia: dottoressaparisiannalisa@gmail.com