Mi capita spesso di parlare di sex toys con le persone che si rivolgono a me per una consulenza sessuale o nel corso di una terapia sessuologica.

E’ un argomento che desta sempre molta curiosità rispetto al loro possibile utilizzo, e che risuona nelle persone in maniera diversa risentendo dei modi soggettivi di pensare e di vivere la sessualità.

Il vibratore è con buona probabilità il primo oggetto a cui facciamo riferimento quando pensiamo ai sex toys, tuttavia rientrano nella categoria dei giocattoli sessuali anche la pornografia, i lubrificanti e gli oli da massaggio, i preservativi che aumentano la sensibilità e la letteratura erotica.

Negli ultimi anni l’offerta di giocattoli sessuali è aumentata, e comprende prodotti che consentono giochi, attività e stimolazioni differenti. 

Ma quali sono i benefici per la sessualità nell’utilizzo dei sex toys?

PERMETTONO DI ESPLORARE LA PROPRIA SESSUALITA’

I sex toys permettono di fare esperienza della propria sessualità, supportano la creazione di nuove fantasie e possono aumentare l’eccitazione e facilitare la risposta orgasmica, costituendo un valido supporto alla masturbazione.

Si pensi, ad esempio, ai vibratori per la stimolazione vaginale o del clitoride o ai masturbatori maschili in lattine e silicone che consentono di creare un’esperienza simile a quelle permessa dal coito.

CONSENTONO DI MIGLIORARE LA SESSUALITA’ DI COPPIA

Per il recupero di una dimensione più ludica i sex toys, giocando sull’elemento novità, consentono alla coppia di sperimentare cose diverse, prolungare i preliminari e introdurre situazioni nuove e potenzialmente eccitanti che possono risvegliare una sessualità provata dalla routine quotidiana.

SUPPORTANO LA TERAPIA SESSUALE

L’utilizzo dei sex toys può essere un valido alleato anche all’interno di percorsi di terapia sessuale individuale o di coppia.

Ad esempio, nei casi di disturbi legati al calo del desiderio, determinati giocattoli sessuali possono fornire stimoli nuovi risvegliando l’erotismo e consentendo il recupero del drive sessuale.

Anche per le donne che faticano o non riescono a raggiungere l’orgasmo l’utilizzo di vibratori può favorire l’aumento della confidenza corporea, aiutandole a riscoprire progressivamente sensazioni piacevoli legate alla stimolazione anche di zone non necessariamente genitali.

Sex toys e tabù sessuali

Per alcune persone l’utilizzo dei sex toys si scontra con tabù e pregiudizi di diversa natura.

Per esempio: resistenze culturali, timori legati a una possibile dipendenza legata al loro uso reiterato nel tempo, o preoccupazioni maschili di rivalità “se la mia partner utilizza un vibratore significa che non sono sufficientemente capace di soddisfarla sessualmente”.

Sebbene non ci sia niente di male nel non volere ricorrere ai sex toys, è utile capire se il pensiero legato a un loro possibile utilizzo generi sentimenti marcati di disgusto o disagio, al fine di comprendere se paure più radicate possano influenzare negativamente la sessualità individuale o di coppia.

In questi casi una consulenza con un Sessuologo può aiutarci a fare chiarezza e ad esplorare eventuali tabù o difese sessuali.

Prenota un colloquio di consulenza tramite compilazione del form o whatsapp

Scrivimi e raccontami la tua storia: dottoressaparisiannalisa@gmail.com